Crescita Personale

La produttività

Ti è mai capitato di pensare che 24 ore in una giornata sono troppo poche? Di arrivare a fine giornata e pensare di non aver combinato nulla? Spesso anche quando dovresti fare qualcosa, la tua mente comincia a vagare verso altre mete? Allora amico mio non è che non hai abbastanza tempo, semplicemente dovresti cercare di migliorare la tua produttività.

Vediamo insieme qualche consiglio pratico per essere più produttivo.

Come aumentare la produttività

Comincia a pianificare la tua vita in settimane

Secondo Laura Vanderka, un esperta sulla gestione del tempo e produttività, pensare di avere 168 ore la settimana per raggiungere i tuoi obiettivi piuttosto che “solo” 24 ore al giorno, ti farà sentire più tranquillo e ti aiuterà ad essere più produttivo.
Lo so che 24 ore al giorno oppure 168 ore alla settimana sono esattamente la stessa cosa, però pensare di dividere le tue attività su più giorni ti renderà più concentrato e di conseguenza più produttivo, dato che non dovrai fare un grande sforzo un solo giorno, ma piccoli sforzi più giorni di seguito.

Comincia a stabilire delle priorità

La pianificazione di ciò che devi fare è assolutamente fondamentale per essere più produttivo. Comincia a scrivere su un foglio di carta tutte le attività che devi fare, una volta che la lista è completata scrivi accanto ad ogni voce la dicitura “urgente” o “non urgente“.
A questo punto, riscrivi la lista con solo le cose urgenti ed una con solo le cose non urgenti e annota accanto ad ogni voce, di tutte e due le liste, la dicitura “importante” e “non importante“.
A questo punto le tue priorità sono scritte chiaramente su carta e potrai seguirle in questa maniera:

  • Urgente e Importante.
  • Urgente e Non Importante.
  • Non urgente e Importante.
  • Non Urgente e non Importante.

Questo metodo è anche conosciuto come Metodo Eisenhower.

Se non riesci a stabilire correttamente le tue priorità, usa un altro metodo molto più semplice: scrivi 25 cose che vorresti completare entro l’anno. A questo punto scegli le 5 più importanti; ecco, quelle sono le cose più importanti che dovrai assolutamente completare entro il mese.

Produttività - Schema Metodo Eisenhower
Schema Metodo Eisenhower

Cerca di capire i tuoi orari produttivi

Esistono delle ore nella giornata in cui sei più produttivo, generalmente è la mattina il momento un cui potresti esserlo ma varia da persona a persona.
Nel mio caso, tendo ad essere molto più produttivo la sera anche se aumenta la tendenza a distrarmi quindi devo trovare un compresso tra questi due fuochi.

E’ importante capire che ognuno di noi ha un orologio biologico personale e come per il discorso sulla Routine Mattutina (se non lo hai già fatto leggi l’articolo) devi capire qual’è il tuo.

Pianifica il tempo necessario per ogni attività

Cerca di stabilire il tempo necessario per completare ogni compito con una tolleranza di 2 minuti per ogni 10 necessari.
Ad esempio: se vorresti rispondere a tutte le mail che hai ricevuto durante la giornata e sai che per farlo ti servirà almeno un ora, cerca di completare questa azione in 1 ore e 15 minuti.

Naturalmente ti consiglio, durante la pianificazione, di stabilire dei tempi abbastanza veritieri in modo da non sentirti abbattuto se non riesci a rispettarli. Non puoi sperare di rispondere a tutte quelle mail del esempio di prima, in mezz’ora e di conseguenza arrabbiarti se non ci sei riuscito.

Non Posticipare la Sveglia

Sempre per il discorso dell’orologio biologico, in base alle tue abitudini, il tuo corpo svilupperà da solo un orario in cui ti devi svegliare. Di conseguenza durante il sonno, che passa attraverso vari cicli, uno in particolare ti prepara alla sveglia imminente, questa è la ragione per cui delle volte ti svegli prima del suono della sveglia.

Vuol dire che il tuo cervello è pronto per mettersi all’azione, e se te decidi di posticipare questo momento rimettendoti a dormire, al tuo risveglio sarai ancora più stanco e meno produttivo del solito.
Quindi non posticipare la sveglia e quando suona mettiti subito a sedere sul letto,distendi le braccia e comincia una nuova giornata con la massima produttività.

Ricordati sempre dei 15 minuti per la produttività

Hai bisogno di almeno 15 minuti consecutivi di messa a fuoco e concentrazione prima di impegnarti totalmente in un compito da portare a termine.
Una volta fatto, entri in uno stato di euforica produttività che possiamo chiamare “Flusso”. Una ricerca dimostra come le persone immerse in questo flusso siano cinque volte più produttive di come sarebbero altrimenti.

Quando però vieni preso dalla smania di leggere le ultime notizie, di controllare le notifiche su Facebook o di sapere il risultato dell’ultima partita della tua squadra, esci repentinamente da questo flusso.
Questo significa che ti occorreranno altri 15 minuti per ritrovare il focus e rientrare nella fase produttiva.

Produttività - Regola dei 15 Minuti
Produttività – Regola dei 15 Minuti

Adesso che hai scoperto questi pratici consigli, non hai più scuse per cominciare da subito ad essere più produttivo.
Quindi alzati la mattina, stabilisci un piano preciso, il tempo necessario, gli orari migliori e comincia a diventare più produttivo e fai decollare il tuo business.

Fammi sapere cosa ne pensi con un commento e continua a seguire il blog e le pagine Instagram e Facebook del “Diario di un Futuro Ricco” per non perderti nuovi articoli e diventare anche tu un #futuroricco

Fondatore ed ideatore di questo blog. Aspirante life e business coach, appassionato di Scrittura, Economia e Finanza. Ha cominciato a scrivere prima ancora di imparare a parlare ed ama motivare gli altri a trovare la loro strada ed inseguire i loro sogni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: